Albanesi in Germania

albanians in germany

Albanesi in Germania: Da molti anni gli albanesi lasciano il loro Paese per vivere e lavorare in Germania.

Con la sua economia fiorente, la diversità culturale e le comunità vivaci, non c’è da stupirsi che abbiano scelto questa destinazione.

Questo blog post esplora le esperienze degli albanesi che vivono in Germania, dalle ragioni che li hanno spinti a emigrare agli adattamenti che hanno dovuto fare quando si sono stabiliti in un nuovo Paese. Da come contribuiscono alla cultura tedesca a come sfruttano tutte le opportunità disponibili, scopriremo cosa significa essere un albanese che vive in Germania oggi!

La comunità degli Albanesi in Germania

La Germania ha una vasta popolazione di etnia albanese, con centri e organizzazioni culturali situati in diverse città del Paese. Molti di questi albanesi erano lavoratori stranieri quando sono arrivati, ma alcuni hanno ricevuto la cittadinanza tedesca nel corso del tempo. Altri hanno ottenuto lo status di cittadini di Ankara, il che significa che, se lo desiderano, possono richiedere la cittadinanza turca.

Molti di questi centri culturali continuano a fungere da centri per le celebrazioni culturali e l’istruzione della nuova generazione di albanesi nati in Germania. Spesso vengono istituiti programmi per perseguire obiettivi di carriera e fornire risorse che altrimenti non sarebbero disponibili per questo gruppo demografico speciale.

Dall’ottenimento di una consulenza legale all’apprendimento delle normative dell’Unione Europea, i centri culturali offrono un’ampia gamma di servizi di supporto agli stranieri che vivono in Germania.

Perché hanno lasciato l’Albania e sono venuti in Germania?

Albanesi in Germania: L’arrivo degli immigrati albanesi in Germania è stato in gran parte dovuto alle turbolenze vissute nel loro Paese d’origine alla fine del XX secolo. La dominazione sovietica sull’Albania ha portato a un regime comunista che ha reso la popolazione economicamente disperata, portando a un esodo di albanesi in cerca di una vita migliore all’estero a partire dai primi anni Novanta.

Molti albanesi arrivati in Germania hanno trovato lavoro come lavoratori migranti, fornendo una fonte di reddito affidabile sia per loro che per i datori di lavoro tedeschi. Da allora fino a oggi, gli albanesi continuano a migrare in Germania con la speranza di un futuro più prospero per sé e per le proprie famiglie.

Nel 2021, 13.210 richiedenti asilo albanesi sono stati registrati nell’UE, principalmente in Francia, Belgio e Germania. Altre migliaia hanno fatto domanda negli Stati Uniti. Di questi, a centinaia viene concesso l’asilo ogni anno, nonostante l’Albania sia ufficialmente un Paese di origine sicuro.

Secondo le stime, il numero di albanesi presenti in Germania raggiunge le 471.000 unità. Sono concentrati soprattutto negli Stati di Baden-Württemberg, Bayern, Hessen, Nordrhein-Westfalen e Niedersachsen. Berlino, Amburgo, Monaco e Stoccarda rappresentano le aree metropolitane con la popolazione albanese più numerosa del Paese.

Come si sono adattati alla cultura tedesca?

Gli albanesi in Germania sono uno dei maggiori gruppi di immigrati nella Germania occidentale. Nello stesso periodo si è assistito a una grande ondata di immigrazione albanese in Germania. Questo ha permesso agli albanesi di conoscere meglio la cultura tedesca e di adattarsi di conseguenza.

Ciò ha comportato un’integrazione culturale che comprendeva l’apprendimento della lingua, i matrimoni misti, le preferenze alimentari locali e la cultura generale della socializzazione con i tedeschi. Nel corso del tempo, i cittadini albanesi si sono pienamente integrati nella società tedesca, pur mantenendo la propria identità culturale e proteggendo le tradizioni che sono ancora culturalmente importanti per loro.

Le sfide che devono affrontare per vivere in un nuovo Paese

La popolazione più significativa di albanesi al di fuori dell’Albania e del Kosovo si trova in Germania. Ogni anno, migliaia di albanesi kosovari cercano di emigrare a causa di problemi sociali ed economici e hanno affrontato diverse difficoltà nel vivere come minoranza etnica in Germania.

Anche se il Paese ospita molti rifugiati provenienti da varie parti del mondo e la maggior parte di loro vive bene, gli albanesi kosovari che chiedono asilo in Germania spesso lottano per ottenere protezione legale, accesso all’istruzione, assimilazione culturale e opportunità economiche.

Anche la barriera linguistica può rappresentare un ostacolo, poiché la maggior parte delle persone è abituata a comunicare solo in tedesco. Inoltre, i persistenti stereotipi negativi rimangono un problema e rendono difficile per molti albanesi costruire relazioni sane con la società ospitante.

Fortunatamente, numerose iniziative sono state intraprese da organizzazioni governative e non governative, così come campagne sui social media che hanno contribuito a creare consapevolezza sulle difficoltà di questa popolazione.

I vantaggi di vivere in Germania

La Germania è composta da molte culture diverse provenienti da tutta Europa, che danno ai suoi abitanti una prospettiva unica sul mondo. Anche la posizione geografica della Germania avvantaggia i suoi cittadini, poiché confina con nove nazioni, tra cui i Paesi nordici e balcanici. Essendo situata nell’Europa centrale, la Germania offre un facile accesso a una serie di attrazioni turistiche vicine e a poli industriali globali.

Vivere in Germania permette inoltre di accedere a sistemi educativi e sanitari di livello mondiale, che consentono ai residenti di ricevere una formazione e un’assistenza medica di prim’ordine. L’ambiente tedesco è molto accogliente per i visitatori stranieri e gli immigrati, il che rende facile per i nuovi arrivati inserirsi e fare rapidamente amicizia.

Altri articoli: